CERCA
ORARIO DI LAVORO

martedì - sabato 10.00 - 22.00

chiuso per le feste

 

per le visite fuori orario contattare

052 816 720

BIGLIETTI

adulti 15,00 Kn
alunni, studenti, gruppi (10 e oltre) 10,00 kn
bambini di età inferiore ai 10 anni, persone di oltre 65 anni e persone diversamente abili gratis

Archivio Hütterott


Questa raccolta è costituita da fotografie e materiale scritto della famiglia Hütterott di Trieste, la quale a Rovigno possedeva le isole di S. Andrea, la cosiddetta Isola Rossa (sulla quale nel punto in cui sorgeva l'ex Convento benedettino fece costruire una villetta familiare, che sarebbe dovuta diventare il centro del Sanatorio climatico Cap Aureo), Mas'cin, Sturago, S. Giovanni in Pelago e sulla terra ferma Muntravo, Monte Molini, Monvi, Lone, Punta Corrente e Scaraba, del periodo 1890 – 1945, anno in cui il suo patrimonio venne confiscato. Si tratta di documenti personali dei membri della famiglia: Carl Philipp, George, Maria, Hanna, Barbara, tra i quali prevalgono lettere, seguite da vari documenti sulla gestione della casa, sulle attività di beneficenza, sulle imprese, sul patrimonio, sulle finanze, ecc. Il materiale documentario e le fotografie sono particolarmente utili per comprendere lo stile di vita di una tipica famiglia benestante di commercianti e industriali triestini, la quale trovò a Rovigno la località ideale per le vacanze. Notando però ben presto l’enorme potenziale turistico della città, iniziò a concretizzarlo. Viste le vicissitudini familiari, nel 1910 la famiglia si trasferì in pianta stabile a Rovigno. Una parte del materiale è custodita presso l'Archivio di stato di Pisino e fa parte del fondo della famiglia Hütterott (von Hütterott); segnatura: HR-DAPA-806. Considerando che le collezioni della Sezione storica ed etnografica del Museo sono in fase di riorganizzazione, questa collezione diventerà parte integrante di quella intitolata il Patrimonio della famiglia Hütterott, comprensiva di tutti gli oggetti ad essa appartenenti e che attualmente fanno parte di varie raccolte. Per informazioni più dettagliate consultare: Doblanović– Marić –Milaković–Ujčić; Obitelj Hütterott. Ostavština. I. dio, Pazin-Rovinj, 2008.



SCEGLI LA FOTOGRAFIA