Collezione di mappe


Per numero questa è la collezione più „scarna“ della Sezione storica, con i suoi quarantotto pezzi, che sono prevalentemente delle mappe catastali riviste del 1820. Una parte delle cartine che il Museo possiede già da decenni, non è stata ancora inventariata, e pertanto tale attività è di carattere prioritario.